Ti trovi in:

Home » Territorio » Cosa visitare » A Villa Rendena

A Villa Rendena

di Martedì, 10 Maggio 2016

Luoghi e punti di interesse

Immagine decorativa

Casa Guste è una casa rurale della seconda metà del 1800 alla quale è stata successivamente aggiunta la parte più rustica rivolta ad est.

Immagine decorativa

E' una delle più antiche della valle, eretta su una cappella sorta attorno all’anno 1000. 

Immagine decorativa

Documentata già nella metà del 1400, è stata riedificata tra il 1777 e il 1786. 

Immagine decorativa

La Chiesa Parrocchiale di Verdesina, a Villa Rendena, è dedicata ai santi Fabiano e Sebastiano, due martiri che vengono spesso associati perché morti nel medesimo giorno: San Fabiano il 20 gennaio del 250 e San Sebastiano il 20 gennaio del 280.

Immagine decorativa

Situata sul colle di Pafsang sopra Villa Rendena, la chiesetta è dedicata alla Madonna della Misericordia. 

Immagine decorativa

Dalla malga si può godere di una visuale magnifica: infatti si domina tutta la Val Rendena, la “busa” di Tione ed inoltre, al paesaggio da cartolina, fanno da cornice la catena del Brenta, i monti della Valle del Chiese ed in lontananza anche il monte Bondone.

Immagine decorativa

Il rifugio Gorck è situato nel cuore di Val San Valentino - la prima delle valli laterali che si incontrano percorrendo la Val Rendena da Tione di Trento verso Madonna di Campiglio - e si presenta all'ospite come un edificio ben armonizzato con l'ambiente montano, adatto per assicurare una vacanza ecologica e riposante a contatto con la natura. 

Immagine decorativa

In passato, la Val San Valentino era una nota e antica via di comunicazione con le popolazioni camune e numerosi rustici la costellano a partire dalla località San Valentino e fino agli alpeggi in quota. L’accesso alla Val San Valentino avviene dagli abitati di Darè, Vigo Rendena e Javrè. Offre diverse opportunità di escursione e ampi panorami sulla Busa di Tione.